Consegna defibrillatori - MEDAGLIE D'ORO BORMIOLI ROCCO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Iniziative > 2009 Dai un cuore al Natale

24 gennaio 2010

Raggiunto l’obiettivo del progetto “Dai un Cuore al Natale”:
13 defibrillatori donati a Parma, uno per ciascun quartiere.
Il centro commerciale Centro Torri, con Portos e il Gruppo Medaglie d’Oro,
devolve al Comune i 13 "salvavita" e un corso di formazione per 100 persone,
frutto di 24.254 euro raccolti con il mercatino natalizio e la pista di pattinaggio



Il progetto benèfico “Dai un Cuore al Natale” ha raggiunto il proprio obiettivo, che sembrava impensabile all’inizio: donare 13 defibrillatori a Parma, uno per ciascuno dei 13 quartieri! Parma diventa così una delle prime città in Italia (forse addirittura la prima) a dotare di defibrillatori ogni suo quartiere. La cifra record di 24254 euro, raccolta in poco più di un mese, si deve sia alla generosità dei parmigiani che agli organizzatori dell’iniziativa: il centro commerciale Centro Torri, l’associazione di promozione sociale Portos e il Gruppo Medaglie d’Oro “Vetreria Bormioli Rocco & Figlio”, in collaborazione con Croce Rossa Italiana, Gommaland e con il patrocinio del Comune di Parma e dei Quartieri San Leonardo e Cortile San Martino.
   
        
La conferenza stampa di sabato 23 gennaio in Municipio ha sancito il felice esito del progetto con la consegna di un defibrillatore all’assessore al Decentramento Fabio Fecci (in rappresentanza del Comune di Parma insieme all’agente Fabrizio Pallini) da parte di Gianni Castaldini, presidente del Centro Torri, Andrea Corò, presidente di Portos, e Lanfranco Musiari, vicepresidente del Gruppo Medaglie d’Oro. Nell’arco di qualche settimana, i 13 defibrillatori semi-automatici, che per un segno del destino hanno i colori gialloblù di Parma, saranno posizionati nei punti sensibili dei quartieri, secondo accordi che verranno presi con i quartieri stessi.

                                                         

Ma non solo. Infatti negli oltre 24 mila euro raccolti attraverso le offerte al mercatino natalizio e alla pista di pattinaggio su ghiaccio, che il Centro Torri ha ospitato dal 5 dicembre al 5 gennaio scorso, è prevista anche la formazione di cento persone, equamente distribuite nei quartieri, affinché imparino a usare i defibrillatori. Questi veri e propri “salvavita” sono quindi utilizzabili anche da personale non medico, ma appositamente addestrato, per praticare una defibrillazione precoce aumentando le possibilità di salvare una persona colpita da arresto cardiocircolatorio e limitando il danneggiamento dell’organo più importante (il cervello).

Il progetto “Dai un Cuore al Natale” era partito per donare due defibrillatori ai due quartieri di Parma che fin dall’inizio avevano garantito il patrocinio. Poi è
cresciuto giorno per giorno coinvolgendo pure i campioni del Gran Parma Rugby, gli atleti di Coopernuoto e Podium Nuoto, le associazioni Snupi, ANF, San Leo, Ludobimbo, ad Oiki, Ivri, Banca di Burlo Garolfo e Buguggiate, tre pattinatrici e tanti altri e le offerte hanno continuato ad arrivare e a confluire sul c/c 3031 Banca Monte Parma, codice Iban IT93T0693012717000000003031, con bonifici intestati a “Dai un Cuore al Natale”.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu